Chi è e cosa fa lo Psicologo?

Lo Psicologo è un professionista che si occupa di prevenzione, diagnosi, sostegno psicologico, utilizzando strumenti conoscitivi quali il colloquio clinico, l’intervista strutturata, i test psicologici e tanto altro, a seconda del suo orientamento; egli lo fa rispettando la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro che si rivolgono a lui.

Per esercitare la professione di Psicologo sono necessari e obbligatori i seguenti passi:

  • il conseguimento della Laurea quinquennale nella Facoltà di Psicologia;
  • un Tirocinio della durata di un anno, effettuato con la supervisione di un tutor-professionista iscritto all’Ordine;
  • il superamento dell’Esame di Stato, che consente l’iscrizione all’Ordine Regionale degli Psicologi (ogni psicologo ha un numero di iscrizione).

Lo Psicologo è anche tenuto a rispettare un Codice Deontologico (per saperne di più) e ad aggiornarsi periodicamente.

Lo Psicologo è colui che ha conoscenze e strumenti utili per il Benessere, per “curare” le ferite, i traumi e le delusioni della vita; ma anche per aiutare a scoprire ed utilizzare le competenze e risorse interne di ognuno.

Si può dire che aiuta la persona a focalizzare meglio i propri pensieri ed emozioni per trovare il modo di esprimerli appieno.

Cosa è e come si svolge la Consulenza Psicologica?

La consulenza psicologica è un intervento breve (solitamente una decina di incontri possono bastare), su un problema solitamente circoscritto e spesso sorto da poco, con obiettivi specifici.

La consulenza è rivolta alla promozione del benessere piuttosto che ad un disagio profondo o ad un disturbo cronico (che può richiedere l’intervento di uno psicoterapeuta o di uno psichiatra e ha quindi altre sedi di risoluzione).

Rappresenta, quindi, un supporto limitato nel tempo, che pone al centro dell’attenzione l’analisi della situazione problematica attuale, (che può essere di natura affettiva, sociale, lavorativo, familiare, ecc.) e la sua risoluzione da parte del paziente/cliente…

Lo psicologo non dà soluzioni o consigli, ma fa in modo che il paziente/cliente le trovi da solo. O così dovrebbe essere…

Qual’è la durata di una consulenza?

Gli incontri hanno una durata di circa un’ora ed hanno una cadenza settimanale o da concordare.

Rivolgersi ad uno psicologo sin dai primi segnali di disagio, è essenziale per prevenire l’aggravamento di una situazione.

A volte da una consulenza si può arrivare a decidere di intraprendere una psicoterapia, ma non è assolutamente una conseguenza scontata.

Qual’è l’obiettivo principale della Consulenza Psicologica?

L’obiettivo principale della consulenza psicologica è quello di migliorare la qualità della vita della persona momentaneamente alle prese con un problema (o che comunque si trova bloccata e in difficoltà), attraverso lo sviluppo dell’auto-efficacia, della competenza, dell’accettazione delle emozioni, della crescita e incremento delle risorse personali.

La frequenza, modalità ed obiettivi sono concordati ed esplicitati sempre insieme, all’inizio e nel corso degli incontri. E si può interrompere il percorso in qualsiasi momento il paziente lo desideri.

Qual’è il ruolo dello Psicologo?

Il ruolo dello Psicologo è quello di facilitare il lavoro di consapevolezza e crescita della persona in modo da rispettarne i valori, le risorse personali e la capacità di autodeterminazione, al fine di “aiutarla ad aiutarsi”.