La Gratitudine: un muscolo che va allenato, ogni giorno

Hai mai visto il film “The Secret”? E’ un film sul pensiero positivo che ti consiglio di vedere almeno una volta nella vita. (guarda un trailer qui Legge di Attrazione)

In questo film si parla di gratitudine e di quanto un atteggiamento positivo possa cambiare la visione della vita.

Personalmente credo che avere un atteggiamento positivo di gratitudine sia molto meglio che pensare continuamente a cosa non va o a cosa non abbiamo nella nostra vita.

Ma questo atteggiamento va allenato, giornalmente se possibile😊 

Come ci si può allenare alla gratitudine?

Ci sono almeno 4 modi per praticare la Gratitudine:

Il primo modo è scrivere ogni giorno, su un foglio, sul nostro diario o sulla nostra agenda, almeno tre cose di cui siamo grati.

Non devono essere per forza cose che richiedono uno sforzo enorme.Si può trattare di cose molto semplici come l’aver bevuto un caffè con una amica, l’aver visto un tramonto dalla finestra o aver superato una piccola sfida…

Io personalmente uso da anni il “Five Minutes Journal” *, un modello pre-impostato di diario che, come dice il titolo, richiede solo 5 minuti per compilarlo ed è diviso in due “momenti” di compilazione: la mattina e la sera.

In questo diario, la prima domanda a cui rispondere è: 

“Oggi sono grato per.…e devi scrivere tre cose per cui sei grato.

Una alternativa è di scrivere solo una cosa per cui sei grato e spiegarne il perché, in modo da poter approfondire meglio e goderti anche le sensazioni provate quando poi rileggerai il tuo diario (o lista) nel futuro.

Il secondo modo è di scrivere una lettera a qualcuno che ha avuto una grande importanza per te e che desideri ringraziare anche solo perché fa parte della tua vita 💌. Scrivi la lettera a questa persona, specificando in modo dettagliato tutto ciò che apprezzi di lui/lei e, se vuoi, spediscila 😊🏃‍♀️ 

Il terzo modo è il Barattolo della Gratitudine.

Funziona così: prendi un foglio abbastanza grande da poterlo tagliare in pezzi, oppure prendi dei biglietti e scrivici sopra 50 cose per cui sei grata nella tua vita.

Procurati un vaso di vetro, decoralo se vuoi con washi tape, glitter, stickers o mettici una etichetta con scritto “Vaso della Gratitudine”.

Recupera i biglietti, piegali e infilali nel vaso.

Già solo guardare il vaso ti farà capire quante cose belle, quanta abbondanza c’è nella tua vita. Ogni volta che avrai bisogno di un antidoto alla tristezza o al malumore, apri il tuo Vaso e pesca un biglietto! La tua riserva di Gratitudine sarà sempre a tua disposizione!   

Il quarto modo è: dire GRAZIE!

Tieni gli occhi aperti e i sensi all’erta sulle piccole cose che potrebbero farti dire “grazie”.

Prova a riconoscere le piccole azioni che fanno ogni giorno le persone intorno a te e che meritano un grazie da parte tua…una porta tenuta aperta per farti passare, un favore non richiesto ma di cui avevi bisogno, una commissione.

Ringrazia sempre con la parola e con il sorriso . Fa sempre piacere apprezzare la gentilezza ed essere apprezzati.

*se vuoi saperne di più sul Five Minutes Journal, leggi  qui

Un altro modo secondo me molto carino è di disegnare un sole con tanti raggi e scrivere su ogni raggio qualcosa di cui si è grati, come nell’immagine qui sotto.

Cosa ne pensi? Lascia la tua opinione e condividila per conoscere quella dei tuoi amici!

P.S. Questo è uno dei 21 blog-post in cui ti propongo 21 gesti di amore verso te stessa/o, da fare uno al giorno, per coltivare e far crescere la tua autostima e l’amore nei tuoi riguardi.

Leggili quando vuoi, ma se hai intenzione di usarli come mini training per amarti di più, fai in modo da poterli eseguire con costanza per 21 giorni consecutivi.

Se vuoi scaricare la guida completa dei 21 Giorni per Amarsi, iscriviti alla mia Mailing List e la potrai scaricare dalla Pagina dei Regali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *