Meditazione: una mini-vacanza di 10 minuti dalle preoccupazioni

Dal 2012, cioè da quando mi sono avvicinata alla Meditazione, ogni giorno che non la pratico, mi manca qualcosa…

Cos’è la Meditazione

Per me meditare è una specie di vacanza dalle preoccupazioni, uno spazio-tempo personale molto intimo e molto importante, che cerco di ritagliarmi ogni giorno.

Ho imparato a meditare seguendo un Corso di Mindfulness (che si può tradurre con consapevolezza o presenza mentale), di 8 incontri, secondo il protocollo MBSR , cioè Mindfulness Based Stress Reduction. Questo tipo di meditazione Mindfulness si basa sulla capacità di portare l’attenzione al presente, in modo intenzionale, aperto e non giudicante, momento per momento. 

Sembra facile detto così, ma all’inizio non lo è…la mente continua ad andare in giro, a produrre pensieri a velocità aumentata, pensieri sul passato o sul futuro, e tornare ogni volta al presente può essere uno sforzo notevole. Ma questo ritornare, ogni volta, al presente, al respiro, ad ogni singolo respiro, mi ha insegnato ad essere gentile con me stessa e più consapevole durante le mie giornate.

Medito tuttora ascoltando le tracce audio con cui ho iniziato a meditare. Ma medito anche sintonizzandomi sul mio respiro, sul mio corpo e anche sui suoni intorno a me. Ci sono molti modi di meditare.

Questo tipo di meditazione Mindfulness si basa sulla Consapevolezza e sul Respiro.

Sembra facile detto così, ma all’inizio ho fatto fatica…la mente continuava ad andare in giro, a produrre pensieri a velocità aumentata, pensieri sul passato o sul futuro. Riuscire a tornare ogni volta al presente era uno sforzo notevole.

E’ stato il dott. J. Kabat-Zinn che ha “inventato” alla fine degli anni ’70 questo protocollo, che viene oggi applicato con successo in centinaia di ospedali, centri medici e luoghi di lavoro in tutto il mondo. 


“Fare attenzione alla tua esperienza momento per momento, porta a vedere le cose in modo nuovo e ad essere in modo nuovo, perché l’attimo presente, quando viene riconosciuto e onorato, rivela un segreto specialissimo, anzi magico:
il presente è il solo momento di cui disponiamo.
Il presente è il solo momento in cui possiamo conoscere qualcosa.
Il presente è il solo momento per percepire, sentire, imparare, agire, cambiare, guarire.”
 [John Kabat-Zinn]

Se vuoi saperne di più sulla Mindfulness e sui corsi a Pisa e Firenze (clicca qui)

Se vuoi vedere un video di presentazione del Protocollo MBSR (dura circa 6 min.) clicca qui

Per iniziare a meditare

Se vuoi iniziare a meditare, segui questi consigli:

  • trova una posizione comoda, che ti permetta di mantenerla per almeno 10 minuti senza soffrire; la posizione più facile per meditare è stando seduti (ma si può anche meditare da sdraiati, per una pratica più lunga), su una sedia o per terra su un cuscino, l’importante è tenere la schiena dritta e il capo allineato alla colonna dorsale. Immagina di avere un filo che ti parte dalla testa e che ti tira leggermente verso l’alto.
  • chiudi gli occhi e rilassati, portando l’attenzione al tuo corpo, a partire dai piedi fino alla sommità del capo; tutto il corpo deve essere in uno stato di rilassamento.
  • stai immobile e in silenzio nel tuo corpo, non fare nulla e rimani in ascolto dell’ambiente circostante e delle tue sensazioni corporee.
  • porta la tua attenzione al respiro, ad ogni respiro, senza cercare di controllarlo.    
  • calma la mente. Lascia andare i pensieri, non seguirli, registrali e basta; poi torna al respiro, gentilmente, ogni volta che la tua mente ti ha portato altrove.
  • quando hai finito di meditare, apri gli occhi, muoviti lentamente e ritorna a sentire il corpo e la realtà esterna. Puoi usare un timer, oppure contare i respiri (21 respiri per esempio).
  • medita spesso e ovunque. E’ importante la continuità nella pratica e una volta che avrai imparato, potrai meditare ovunque, anche in cima ad una montagna o sull’autobus.

Benefici

I benefici della meditazione sono moltissimi (se ne vuoi sapere almeno 10 leggi qui) e in rete trovi di tutto, sia video che audio per meditare, e moltissimi libri sull’argomento. Come autori ti consiglio Jon Kabat-Zinn e Eckart Tolle.  A te la scelta.

La meditazione è uno strumento utile, semplice ed efficace per calmare la mente, rilassare il corpo ed essere più consapevole e presente nella vita di tutti i giorni.

Puoi imparare frequentando un Corso, leggendo libri o ascoltando tracce audio; non importa “il come” impari ma “il perchè”. E poi continua.

Se comincerai da oggi a meditare ogni giorno, ne raccoglierai i frutti in brevissimo tempo!

Cosa ne pensi? Lascia la tua opinione e condividila per conoscere quella dei tuoi amici!

P.S. Questo è uno dei 21 blog-post in cui ti propongo 21 gesti di amore verso te stessa/o, da fare uno al giorno, per coltivare e far crescere la tua autostima e l’amore nei tuoi riguardi.

Leggili quando vuoi, ma se hai intenzione di usarli come mini training per amarti di più, fai in modo da poterli eseguire con costanza per 21 giorni consecutivi.

Se vuoi scaricare la guida completa dei 21 Giorni per Amarti, iscriviti alla mia Mailing List e la potrai scaricare dalla Pagina dei Regali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *