Se sei qui un motivo ci sarà (e sappi che ne sono stra-felice, qualunque esso sia):  o mi conosci già nella vita reale,  oppure non mi conosci affatto ma ti sei incuriosito perchè magari hai letto o visto qualcosa nel grande e immenso web  – su Facebook per esempio (clicca qui) o su Instagram  (clicca qui) –  oppure perchè non sapevi che fare e ti sei ritrovato all’una di notte con il cellulare in mano ed è apparsa la mia faccina sul tuo schermo come persona consigliata da qualche Social,  perchè amica di amici di amici che neanche ti ricordavi di avere!!! I Social son così! SiLeggi altro →

Spesso crediamo che servano gesti grandiosi o molto importanti per essere felici e quindi ci concentriamo su questi. Il risultato è che rincorriamo la felicità e il benessere aspettando che succedano grandi cose. Ma ho scoperto (con gioia) che la felicità si può trovare anche nelle piccole cose quotidiane e siamo noi ad avere il potere di crearla con le nostre azioni, pensieri e atteggiamenti.  “Fai attenzione ai tuoi pensieri perché diventeranno le tue parole. Fai attenzione alle tue parole, perché diventeranno le tue azioni. Fai attenzione alle tue azioni, perché diventeranno le tue abitudini. Fai attenzione alle tue abitudini, perché diventeranno il tuo carattere.Leggi altro →

Ti vorrei raccontare come è nata questa mia abitudine di tenere un sasso sul mio comodino. A volte, in situazioni particolari, me lo infilo in tasca, a dire il vero…ma veniamo alla storia. Tutto è iniziato dopo aver visto il film “The Secret” , uno dei film più conosciuti sul pensiero positivo (ti consiglio di guardarlo almeno una volta nella vita). Una delle cose che mi ha colpito riguardava la Gratitudine. Per fartela breve, un tizio , chiamiamolo Lee, in un periodo un po’ sfortunato della sua vita , decide di non farsi sopraffare dalla negatività dei suoi pensieri e trova un modo semplice maLeggi altro →

Tempo fa, in un gruppo Facebook dedicato al Journaling,  ho partecipato ad una sfida – o Challenge, come dicono ormai tutti – che appunto riguardava la Gratitudine. Ogni giorno, seguendo questo calendario, ognuno doveva scrivere, su qualsiasi supporto cartaceo, la “cosa” di cui o per cui essere grato. Ne è venuto fuori un bel quaderno colorato composto da 30 pagine di cartone riciclato su cui ho scritto con varie tecniche (timbro, pittura, acquarelli, ecc.) tutto quello che la sfida richiedeva. Mi è piaciuto moltissimo e da quel momento lo uso spesso per rendermi conto delle tante cose di cui essere grata. A volte lo riprendoLeggi altro →